GRANDE RUVO– I complimenti di Felice Spaccavento


Il medico famoso per il Progetto Ospedale Unico e per la Convention partecipativa dell’11 ottobre 2016, esprime un giudizio lusinghiero sulla nostra Città, inaspettatamente centro e capofila del cambiamento, almeno mediatico, ormai all’attenzione dei media regionali e nazionali.
Al sindaco Pasquale Chieco la nostra proposta: dare al dr. Spaccavento la cittadinanza onoraria ruvese? Sarebbe un bel colpo e soprattutto il giusto riconoscimento a un uomo che a contribuito non poco a mettere “Ruvo al centro”. Voi che ne pensate?



GRANDE RUVO
Ci tengo a fare i complimenti al mio amico Pasquale Chieco, sindaco di Ruvo, per la vitalità che sta dando alla sua Città, ormai al centro dei riflettori regionali e anche nazionali.
Ruvo è stata centrale nell'avvio del processo di partecipazione democratica sull'Ospedale Unico, e sono sicuro che lo sarà ancora.
A Ruvo come sapete presenterò anche il mio libro, e se anche sono emozionato come ogni esordiente, pure mi conforta farlo in questa antica Città che si sta risvegliando.
Perché è, spero, solo l'inizio del grande Risveglio di cui tutto il nostro Territorio ha bisogno, per riscoprire la sua identità, la sua centralità, e riscrivere il suo destino - che, sono sicuro, è ancora tutto da scrivere.
Non vedo l'ora che ci sia ovunque la stessa capacità di cambiare e di guardare oltre. Ora l'esempio da seguire c'è, ognuno a suo modo e con la sua storia. Guardiamo oltre. Immaginiamo un futuro migliore. Per tutti.
Complimenti, Ruvo!

Felice