PUG. L’ULTIMA SFIDA PER LA CITTA’


Appuntamento da non mancare venerdì 21 settembre ore 17.30 all’ex Convento dei Domenicani

Partecipare è già contare 



pug-partecipazione sep



I CONTORSIONISTI DELL’ “APPARTENENZA


Prosegue la guerra interna alla maggioranza Chieco.

I tre consiglieri "appartenenti democratici" ex Pd (notare il tempismo e la coerenza: neanche il tempo di dichiararsi "appartenenti" per poi uscire dal partito cui "appartenevano") non ci saranno alla presentazione/discussione pubblica sul PUG.

E' cosa nostra - dicono in sostanza i consiglieri dissidenti.

Cioè si decide in Consiglio comunale - i Cittadini possono attendere e si mettano seduti...

Agguantata la sedia, insomma, peraltro con i voti di un partito in cui non si riconoscono più - la si vuol far pesare. Senza dar minimamente conto alla cittadinanza come invece ritiene di dover fare il Sindaco, nonché capo della loro stessa maggioranza e del loro ex partito con i cui voti oggi siedono in Consiglio.

Misteri della fede...

Con questi chiari di luna, durerà la svolta democratica di Chieco o dovrà cedere a queste continue pugnalate (per citare una sua espressione in caso analogo), ai bronci, ai velati ricatti?

E chi sarà a far cadere la sua amministrazione? Gli appartenenti scontenti o l'ala ambientalista giustamente infuriata per l'incredibile scempio urbanistico approvato alla chetichella due anni fa?

O come dicono quelli che hanno l'aria (e spesso solo quella) di saperla lunga, si metteranno d'accordo con un papocchio qualunque a spese di città e territorio e a vantaggio non si è capito bene di chi, ma di sicuro non dell'interesse pubblico, che chiede appunto partecipazione e trasparenza?

Staremo a vedere.

Di certo la formula scelta per portare avanti quest'altro plateale attacco a Chieco è di un contorsionismo malpancistico che sfiora il virtuosismo estetico...

«L’incontro aperto alla città “PUG: conoscere e scegliere” non vedrà la partecipazione del gruppo App Dem al fine di tenere distinte le informazioni tecniche dalle scelte politiche che troveranno sintesi esclusivamente durante i lavori consiliari, lì dove si ha l’obbligo di approvare nei tempi più rapidi lo strumento migliore per lo sviluppo della città».

Insomma pare di capire che "lo strumento migliore per lo sviluppo della città" si dovrà trovare senza l'apporto dei dissidenti.

Chissà che non porti bene... Winking smile

Intanto la parte attiva e che vuole contare dei Cittadini ruvesi è invitata a informarsi e partecipare venerdì 21 settembre alle 17.30 presso l'ex Convento Domenicani.

È un'ottima occasione e il momento perfetto per ribadire il proprio DIRITTO a Partecipare.