La Fuitina. Voti Misteriosi e Chiacchiere a Zero



fuitina


Il Lettore attento certamente ricorderà che abbiamo analizzato dubbiosamente la scelta di tre consiglieri Pd di uscire dal partito e costituirsi in gruppo indipendente.

Scelta sofferta o estrema forma di pressione sul Sindaco nell’ottica del Pug?

Il nuovo gruppo non ha un nome, né organizzazione, né capogruppo.

Sembra quella casa appena imbiancata dove sposi senza soldi immaginano un nido d’amore. Prima magari di far ritorno da mamma…

Un vorrei ma non posso. Uno scappare per essere richiamati.

Naturalmente potremmo sbagliarci. E avremmo tenuto per noi i nostri dubbi se non avessimo letto l’ottimo e come sempre esaustivo articolo di Veronica Fracchiolla sull’ultimo Consiglio comunale.

Come votano infatti gli “indipendenti”?

Sempre come e con il Pd. Sempre sotto le gonne di mamma, per così dire.
Magari non vuol dir niente. Magari tutto. Chi lo sa?

Cosa ne pensano i Lettori?

E se si trattava di votare sempre e comunque col Pd, che senso ha avuto “uscirne?
Quale ne sarà mai il motivo? Winking smile

Mumble, mumble…  36c67cf603670d027a5a2ed3b04f81a6

Che sia stata tutta una messinscena? Che le datate vestali che assistevano affrante a sì doloroso divorzio non ne fossero poi così all’oscuro, come dicono i maliziosi – e noi sempre lì a berci tutto con la nostra appassionata ingenuità, a prendere per sofferto oro colato ogni dichiarazione come se fosse nostra, con la stessa serietà e validità?

Dovremo mettere anche questa “fuga d’amore” tra le carabattole del passato come le associazioni dell’appartenenza, gli attacchi insensati senza firma ma “a nome del Pd” (su cui colpevolmente lo stesso Pd non ha indagato – e queste sono le ovvie conseguenze di quando un partito viene gestito a uso e consumo personalistico), le registrazioni clandestine in Comune e così deliziando?

Torneranno mansueti all’ovile? E in cambio di cosa?

Mah… Troppo presto per giudicare. Ma non per coltivare dei sani dubbi.
Dopotutto, ci saranno altri Consigli e momenti.

Vedremo se gli sposini fanno sul serio o se la nostalgia di casa e delle gonne di mamma sia più forte o se la fuitina abbia il solo scopo di forzare il consenso di mamma e papà. Magari senza neanche consumare, in segno di rispetto.

Le chiacchiere stanno a zero. I voti dicono tutto.