Post

Presidente, ora tutto è nelle sue mani

Dalla tragedia alla commedia. A vantaggio di chi?