Parcheggi. Ritirare quella Delibera Illegittima

Del Racconto, il Film – VII edizione

racconto, film

 

Il Festival di Cinema&Letteratura Del Racconto, il Film ritorna ad animare piazze e castelli pugliesi con presentazioni di libri, proiezioni, attori, scrittori, uomini e donne del Sociale e spettacoli, dal 18 giugno al 31 luglio 2016.

L’unico Festival itinerante del Sud Italia che coniuga Cinema Letteratura e Sociale, organizzato dalla cooperativa  “I bambini di Truffaut”, sotto la direzione artistica del giornalista e scrittore Giancarlo Visitilli, taglia il nastro della sua settima edizione.

In programma 25 appuntamenti tra Bari, Bitonto, e per la prima volta, Polignano a Mare, Giovinazzo e Molfetta. In chiusura, come da tradizione, ci sarà la Notte Bianca del Cinema e della Lettaratura di Puglia, una vera e propria maratona della cultura, organizzata insieme all’Apulia Film Commission.

Le novità di questa edizione sono l’ingresso di tre nuovi Comuni, nella rete del Festival e la collaborazione con i festival de Il libro possibile e Il vino possibile, Apulia Film Commission e Teatro Pubblico Pugliese. Infatti, dal 6 al 9 luglio, e dal 22 al 24 luglio, Del Racconto, il Film si ferma a Polignano a Mare in una location straordinaria, simbolo di questa cittadina: lama Monachile.

A Molfetta gli appuntamenti saranno due, entrambi presso il Chiostro della Fabbrica di San Domenico.

Il 29 giugno alle ore 19.30 la sezione tratta sarà "Del Racconto, IL CORPO (DEGLI ALTRI)". Il desiderio di genitorialità nelle sue varie forme è trattato nel libro "La banda della culla" di Francesca Fornario, che verrà presentato nel corso della serata.  Nella sala d'aspetto di una ginecologa romana si incrociano i destini di Claudia e Francesco, Veronica e Camilla, Giulia e Miguel. Sei vite che vogliono generare nuove vite, ma non possono farlo a causa di un lavoro precario, di problemi di fertilità o per l'origine straniera, oltre alla giungla di divieti e norme arcaiche. A seguire ci sarà la proiezione del film "Arianna", regia di Carlo Lavagna, sua opera prima. Il regista analizza la ricerca del sé e della propria identità sessuale, confrontandosi con verità taciute.

Il 15 luglio sarà la volta di "Del Racconto, PIER PAOLO PASOLINI". Sia libro che film, "La macchinazione" di David Grieco, pubblicato nel 2015 e diventato film per la regia dello stesso autore nel 2016, cerca di ripercorrere gli ultimi giorni di vita del grande intellettuale italiano. Lo fa grazie al suo punto di vista privilegiato, essendo stato amico di Pasolini, e centrando il film sulla sua morte e non sulla sua sessualità. Grieco ha una tesi e la espone in modo consequenziale: Pasolini dava fastidio a quelli che all'epoca ancora non venivano definiti come 'poteri forti', ma che di fatto lo erano. Nota interessante è l'interpretazione di Massimo Ranieri al top dell'immedesimazione, sia fisica che caratteriale, con il personaggio.

La settima edizione di Del Racconto, il Film è patrocinata dalla Regione Puglia, dagli assessorati al Welfare e alla Pubblica Istruzione del Comune di Bari, e dai Comuni di Bari, Bitonto, Polignano a Mare, Giovinazzo e Molfetta, da Apulia Film Commission, dall’Ordine degli Avvocati di Bari, dall’Ordine dei giornalisti di Puglia, dal Teatro Pubblico Pugliese, dall’Ufficio garante regionale dei diritti del minore per la regione Puglia e dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Puglia. Vanta inoltre il sostegno de La Repubblica, Corriere del Mezzogiorno, La Gazzetta del Mezzogiorno, Ilikepuglia, EPolis Bari, Il Quotidiano di Bari. I partner dell’iniziativa: Amnesty International, Amref, Emergency, Libera, L’Edificio della memoria, Il libro possibile, Il vino possibile, Bari Film Fest, Made in carcere, Parco delle Arti di Bitonto, Indossostorie, Associazione Culturale Pediatri, Tribunale dei minori, Fondazione con il Sud, Agedo Puglia- sez. Bari, Save the Children, SNCCI Sindacato critici cinematografici italiani, Unicef, Unisco.

Il programma del Festival è in distribuzione presso l'Ufficio IAT Molfetta in via Piazza, 27/29.