Leggi tutti i post

Leggi tutti i post
Entra nel Cuore dell'informazione libera

lunedì 21 dicembre 2015

RUVOLIBERI

#SalviamoRuvo




La buona notizia è che dal primo gennaio interessi e sanzioni per il ritardato pagamento della Tari si abbasseranno ulteriormente.

Se già vi sembra che mesi o anni di "respiro" valgano qualche euro in più, sarete ulteriormente contenti di sapere che da gennaio ne servono anche meno.

Chi vuole saperne di più può leggere questo link dal Sole 24 Ore del 16 dicembre scorso.

Niente fretta, perciò.

Tuttavia, questo è solo l'antipasto.
Calcolo sanzioni al 30.12.2015.

L'obiettivo è infatti ben più ambizioso: anzi due.

NON pagare, legittimamente e per via legale, una tassa sicuramente ingiusta, senza dubbio immotivata e, per come è stata imposta, molto probabilmente illegittima (vedi qui e qui).

E, non secondariamente, mostrare a lorsignori che la Società Civile si è svegliata e non possono più fare i loro comodi, ma devono rendere conto. Si chiama Democrazia, e come è noto è la nostra bandiera.

Si tratta pertanto di una partita di importanza vitale per ogni Cittadino.

Per questo motivo, superato l'antipasto del Ravvedimento operoso, ecco il nostro menu.


Class Action

Il primo piatto, ormai lo sai, è una CLASS ACTION contro l'Amministrazione comunale, maggioranza e opposizione, dati i pesanti dubbi sulla legittimità dell'adozione del provvedimento.


Non male, eh?

Ma vogliamo fare di più. 


Paga RuvoLibera

Come secondo piatto stiamo valutando di pagare noi di RuvoLibera gli interessi sul ritardato pagamento delle bollette, così che anche quella minima sanzione non pesi sulle già stremate famiglie ruvesi.

Come faremo? Ci sono diverse possibilità. Per esempio potremmo inserire anche noi la pubblicità e utilizzarne i proventi per finanziare questa iniziativa. 

Certo, sapete come la pensiamo sui rapporti tra pubblicità e informazione. Ma sarà almeno per una giusta causa. La pubblicità a fini sociali è un'altra cosa.

Facci sapere come la pensi. Informa e condividi. Se sarete in tanti ad aderire, noi manterremo la nostra parola. Più aggiornamenti in seguito, ma intanto cominciamo a conoscerci:
[email protected]


E se dopo il secondo ti senti come se manchi qualcosa, beh, RuvoLibera è come te.


Revocare totalmente l'aumento

Vogliamo infatti contestare l'intero spropositato e ingiustificato aumento (e spesso si dovrebbe chiamare raddoppio) della Tari deciso da questa sciagurata amministrazione, maggioranza e non-opposizione.

E vogliamo impostare un discorso nuovo di smaltimento e riciclo integrato.

E' così che deve essere: i rifiuti sono ricchezza. Non pretesto per nuove tasse a vantaggio dei soliti noti e a carico dei Cittadini.

Elimineremo l'intero aumento della Tari, perché ci sono ben altri modi per far quadrare il bilancio - e per far ripartire una Città che questi signori hanno portato alla distruzione.

A cominciare dal far pagare finalmente i responsabili.

E questo era il dolce. Il piatto finale.

Ma per potervelo servire è necessario mandare a casa questi signori del disastro.

Noi ci stiamo attrezzando. Ora tocca a voi. Tocca a te.

Noi o loro. I Cittadini o il clientelismo. La libertà o la schiavitù. La vita o la morte civile. Ripartire o affondare. La Democrazia o continuare a farsi svenare. A te, a tutti noi, la scelta. 

Non è più tempo di stare a guardare. 

Stiamo preparando una Lista di persone libere, preparate, in gamba, piene di passione civile e interessate al Bene Comune da mandare a Palazzo Avitaia nel 2016. Vuoi essere dei nostri?



Noi la nostra decisione l'abbiamo presa. Ma abbiamo bisogno di tutti i Cittadini liberi. Ora tocca a voi. Tocca a te.

Dobbiamo liberarci insieme dal malgoverno clientelare, dalle cosche degli amici degli amici, dalla loro vessazione continua e dalla loro logica di sottosviluppo e di morte civile.

È questa la scelta, come Città e come Cittadini.

Si diventa RuvoLiberi. O si muore.

3. FINE
Leggi le parti 1 e 2.

Condividi