LA MURGIA CHE NON VEDI

#SalviamoRuvo

Una Murgia struggente, bellissima, appassionata, ironica, iconica, storica, selvaggia, appagante, inquietante, comunque sorprendente. 

Quella di Giuseppe Carlucci è una Murgia come non l'hai mai vista, come solo l'occhio esperto e innamorato di un grande fotografo può percepire, catturare e trasmettere.

Uno degli ecosistemi più caratteristici al mondo, dei più belli, dei più aspri e dei più dolci, dei più vari, dei più strutturati e antropizzati, dei più misconosciuti e dei più violentati, ha trovato il suo cantore.

In attesa che entrambi vengano valorizzati a dovere, questa è una mostra da non perdere.

Fino al 31. Ruvo. Ex Convento Domenicani.

Molla tutti gli altri impegni. :-)



L'autore al lavoro