IL TESORO PERDUTO. COSA C'È DAVVERO SOTTO LA PIAZZA



Ecco cosa gli stessi immemori "tecnici" hanno rilevato col Georadar in Piazza Castello già due anni fa, con ulteriori indagini fino all'anno scorso.

Ecco cosa la più sciagurata amministrazione di sempre vuole che i Cittadini di Ruvo, della Puglia e del mondo intero NON sappiano.

Loro! Le hanno "viste" loro, queste meraviglie! Due anni fa!

Com'è che oggi non c'è niente di interessante?

Eppure gli sono affiorate tra le mani, scavando a soli 40 centimetri, i resti delle fortificazioni medievali, del Torrione, dei suoi sotterranei e serbatoi idrici!

Ci sono 3 millenni di Grande Storia che attendono solo di venire alla luce, per trasformare radicalmente il presente e il futuro di questa Città, e non solo.

Il tutto nel sonno eterno delle sovrintendenze e nell'immortale metti-a-tacere che accomuna le amministrazioni più cialtrone e antidemocratiche del mondo. 

Le hanno "viste" loro, quelle meraviglie - e ciononostante vai con la colata di cemento e la distruzione della Piazza.

Le hanno "viste" loro, quelle meraviglie - e le hanno persino infilate nel loro progettaccio infame per farsi belli. 

Per poi ignorare tutto e badare ai soldi, ai tempi, ad acciarpare tutto in nome delle "scadenze" e della pancia elettorale di un'amministrazione allo sbando più completo.


Perché infatti, di fronte a questo immenso tesoro sepolto a cosa è arrivata questa sciagurata amministrazione? A coprire tutto col cemento.

Che vergogna epocale. Che pena di amministratori, tra incapaci e collusi e silenti, maggioranza e "opposizione"...

Abbiamo tutto un mondo sotto, del quale potremmo vivere, dal quale potremmo finalmente conoscere le nostre origini - e tutto quello che sanno fare è ri-ucciderlo e ri-seppellirlo.

Ricordiamocene, quando avremo la possibilità di seppellire loro e il loro orrore politico sotto una sconfitta storica.

Riavremo il nostro passato. Ci costruiremo sopra il nostro futuro. È una promessa e un impegno di RuvoLibera, e di tutti i Cittadini onesti, interessati al Bene Comune. Di Tutti.

E Tu? Ready for action?