La Fondazione dello Spazio Urbano

COPRITE TUTTO SUBITO. IL DIKTAT DEL COMUNE ALL'IMPRESA

#SalviamoRuvo



IL CUORE A PEZZI. DEPORTATI

Ci risulta - grazie ai potenti mezzi di Radio Avitaia ;) - che addirittura uno dei responsabili delle imprese che stanno facendo i lavori, di fronte al ritrovamento delle due aperture, abbia proposto al Comune di fermarsi un attimo e andare a vedere "cosa c'è sotto", ovviamente con le dovute procedure.

La risposta, secca: "coprite tutto alla svelta". 

Sarà vero? O solo una leggenda metropolitana? Chissà. Di sicuro è verosimile, dati i precedenti e le "conferenze stampa" su cui è d'uopo stendere il solito velo pietoso.

Ma perché coprire e riseppellire un tesoro inestimabile, il suo passato, dalla cui valorizzazione può dipendere il futuro della Città? Quale delitto devono nascondere?

Forse la totale illegittimità, illegalità, antidemocraticità del "proggetto" e dell'operato di chi lo ha imposto?

Sperano di cavarsela seppellendo la vittima? E potranno mai passarla liscia?


Dal nostro inviato: Tu (Lettori segnalano)

Sotto il manto stradale escon fuori enormi basole... sotto la rotonda soltanto terra x ora. 

Come le vecchie cartoline...


selezionano soltanto quelle tozze, più squadrate il resto va via con i camion