Cosa Vedono Gli Occhi

L'IGNORANZA SEPPELLISCE LA STORIA


Parcheggio  e matrimoni scenografici: COME ABBIAMO FATTO A NON PENSARCI PRIMA? :P


«È il cuore dell’antica città. Invece di valorizzarlo e inserirlo nel percorso archeologico, lo coprono con una colata di cemento. 
In questo modo l’area sparirà per sempre»


Calabria, il parcheggio sopra il parco archeologico

Una colata di cemento sul foro romano autorizzata dal ministero. E una relazione (critica) degli ispettori inaccessibile 

Un parcheggio al centro del parco archeologico. Con tanto di permesso da parte del ministro dei Beni culturali. A Capo Colonna, accanto all’antica città di Kroton, dove Pitagora creò la sua scuola di scienza, sono partiti i lavori per coprire con una colata di cemento i resti del foro romano appena scoperti. 

Serviva uno spiazzo per reggere il peso dei fedeli in pellegrinaggio alla chiesa della Madonna di Capo Colonna. E per ospitare gli invitati dei matrimoni scenografici che si celebrano sul promontorio a picco sullo Ionio.

Dopo due interrogazioni parlamentari e le proteste da parte dei cittadini, che avevano visto le betoniere solcare il parco mentre di solito i visitatori sono obbligati a camminare sulle passerelle di legno, il ministero guidato da Dario Franceschini ha inviato i suoi ispettori per valutare l’impatto dei lavori. 

Ma la relazione, che secondo gli archeologi del posto sarebbe molto critica, è sparita nel nulla. Ora, per evitare altre proteste, il cantiere è presidiato dalla Digos. La festa patronale della Madonna è il 17 maggio e per quella data tutto deve essere pronto.

elefanti gialli
(Le betoniere nel parco archeologico)
[...]
“L’area avrebbe bisogno di interventi, ma cementificare i beni antichi non è il miglior modo per conservarli”
«L’area avrebbe bisogno di interventi, ma non di questi interventi», dice l’archeologa crotonese Margherita Corrado, portavoce dell’associazione culturale Sette Soli, che da mesi protesta contro il progetto del parcheggio. «Cementificare i beni antichi non è il miglior modo per conservarli».

Durante i primi lavori per la pavimentazione della piazza, sono stati rinvenuti i resti dell’antico foro romano, posto proprio sul promontorio, al centro del parco. 

«È il cuore dell’antica città. Invece di valorizzarlo e inserirlo nel percorso archeologico, lo coprono con una colata di cemento. In questo modo l’area sparirà per sempre». 

[...]


scavi foro
(I resti del foro romano prima della colata di cemento)

proteste a capo colonna
Le proteste dei cittadini a Capo Colonna, che hanno bloccato a metà i lavori di copertura. Sullo sfondo la chiesa della Madonna di Capo Colonna

Leggi tutto l'articolo su Linkiesta.it