SPARI SULLA CITTÀ




Ruvo si è svegliata al suono di potenti fuochi d'artificio, stamane.

Si festeggiano i 35 giorni di ritardo sull'aggiudicazione "urgente" dei lavori per lo stupro di Piazza Matteotti, e i 30 milioni di debito pubblico da parte dei soliti noti, a carico nostro.

Si onora anche il record mondiale dei 120 avvisi di garanzia, la disoccupazione più alta di sempre e l'amministrazione più sgangherata del dopoguerra.

Senza trascurare la devozione per le ripetute illegalità e l'offesa alla volontà popolare che chiede un Referendum.

Incontenibile l'entusiasmo popolare.

E se non si festeggia questo, che altro? :P

#RuvoCapitale