STAVOLTA PAGANO LORO


La pesantissima Diffida preventiva presentata il 9 aprile in Comune. 
Giudichi il Lettore e Cittadino.


Oggetto: Procedura referendaria sul progetto di riqualificazione delle Piazze Matteotti e Cavallotti in Ruvo di Puglia (BA). Richiesta di intervento a tutela della Democrazia cittadina.  
In particolare riguardo a:
1 - acclarata inadempienza dell’Amministrazione comunale e del Sindaco di Ruvo di Puglia relativamente al rispetto dei termini della procedura referendaria;
2 - grave condizione de facto di Sospensione della Democrazia nella Città di Ruvo di Puglia per omissione di adeguamento dello Statuto comunale e del Regolamento degli Istituti di Partecipazione dei Cittadini;
3 - rischio di mettere i Cittadini davanti al fatto compiuto, di procedere a gare d’appalto o addirittura all’assunzione di OGV (Obblighi Giuridicamente Vincolanti), prevaricando la libera espressione democratica della volontà popolare; privando i Cittadini dell’esercizio del diritto costituzionale alla partecipazione.

La Democrazia Stuprata

Ce lo insegnano da piccoli: chi rompe paga. E i cocci sono suoi

Ma al Comune devono averlo scordato da un bel po'.

Così hanno pubblicato il famigerato bando con cui vorrebbero dare l'appalto per stuprare la Piazza e la nostra Storia in modo irreparabile.

Tuttavia fanno questo dopo aver VIOLATO ripetutamente la legge e di nuovo ora VIOLANO la legge e addirittura la Democrazia, con lo spernacchiare una Procedura Referendaria in atto che loro stessi avevano avviato e riconosciuto.

E rispetto alla quale sono tanto per cambiare inadempienti. Totalmente. Clamorosamente.

In un Paese serio gente così sarebbe già in galera o al manicomio.

E speriamo di diventarlo, prima o poi, un Paese serio.

Noi ci proviamo.

Intanto ci sono i presupposti per una clamorosa Omissione di atti di ufficio, e non solo. Che ovviamente denunceremo.


Chi sbaglia paga

E c'è la concreta possibilità, proprio per questo, di far pagare di tasca loro a lorsignori le penali per lavori che tutti sanno benissimo NON potranno mai essere finiti nei 150 giorni previsti (ce ne sono voluti 800, di cui 578 di ritardo, e l'accelerata data da noi in Piazza Castello, per spingerli a finire lo sgorbio della ex Villa Comunale - figuriamoci qui...).

E siccome, come si suol dire, conosciamo i nostri polli, li avevamo prudentemente e preventivamente DIFFIDATI dal compiere una simile oscenità.

Ma loro, stravolgendo e strafalcionando tutto, avanti come bulldozer. Come le ruspe che sognano di mandare in Piazza Castello per violentarla e distruggerla come Piazza Dante.

Tu che dici? Glielo lasciamo fare?

Loro contano sulla tua astensione. Dimostragli che sbagliano.

Proponi la tua collaborazione a [email protected]

La Tua Città, e la Tua Democrazia, hanno bisogno dell'apporto di tutti. Del Tuo. Non farlo mancare. Ti aspettiamo. Ora! :)

Se vuoi saperne di più leggi l'intera Diffida




Lui Batte. La Città Vive.

La Rotonda - Il Cuore Vivo della Città .