Cosa Vedono Gli Occhi

ASSESSORE ALL’AMBIENTE, SVEGLIATI! LA PRIMAVERA E’ VICINA

Riceviamo



Nonostante i ripetuti solleciti all’Assessore all’Ambiente Prof.ssa Caterina Montaruli sulla questione dei rifiuti solidi urbani e differenziata, a tutt’oggi dal lontano 2011 dopo che con Ordinanza Sindacale fu affidato il Servizio di Nettezza Urbana alla Municipalizzata ASIPU di Corato, di fatto nulla è cambiato.

Anzi nonostante incontri ufficiali in Commissione Consiliare Contratti e Appalti, interrogazioni consiliari, telefonate di sollecito, dibattiti cittadini e denunce politiche sui social network, l’Assessore di riferimento non riesce ad imporsi con una linea programmatica precisa nell’affrontare questa annosa questione. 

Il porta a porta nel centro storico non decolla al 100%, le periferie della città non vengono pulite e disinfestate adeguatamente.            

A breve inizia la stagione Primavera/Estate in cui con l’incuria verso i rifiuti solidi urbani e differenziata non seguita adeguatamente si dà origine al proliferare di zanzare, topi e cani randagi che a tutte le ore circondano i bidoni della spazzatura creando anche problemi igienico-sanitari ai residenti.

Si chiede urgentemente un intervento non estemporaneo che porti una volta per tutte la risoluzione di una problematica che si trascina da anni.

Come già più volte affrontato il problema nelle sedi competenti (Commissioni e consiglio comunale) l’Assessore al ramo ha annunciato più volte che avrebbe risolto la problematica della raccolta differenziata ma ad oggi nulla di fatto è avvenuto. 

Lo dimostrano i dati della Regione Puglia che siamo sotto i livelli di raccolta differenziata in percentuale rispetto a Comuni virtuosi (Polignano, Cellamare, Andria ecc…) .

Assessore, adesso non lo dico solo io basta, ma chi ha coraggio firmi al più presto una petizione verso questa argomentazione che la vede, per quanto mi riguarda e ci riguarda (cittadini), distratta, e noi invece stanchi e aberrati da annunci e conferenze solo di tipo propagandistico.

Assessore, lo so che è infastidita ma su questa questione il sottoscritto e anche altri non possono più aspettare le calende greche!

Le chiedo ufficialmente e non se duole, che al più presto rifletta e mediti nelle sedi opportune una seria riflessione che sicuramente la porterà ad essere più serena e quanto prima annunci quello che tutti vogliamo sentire!

La tassa sui rifiuti mi piace e ci piace pagarla ma pretendiamo rispetto per quanto concerne l’organizzazione, il recupero e la pulizia generale di questa città. BUON LAVORO!!!

Distinti saluti

Ruvo di Puglia, 18.03.2015
  Vito Cantatore
Consigliere Comunale indipendente