Liberi dall'Amianto.

Segnaliamo al Comune


Ancora milioni dalla Regione per la rimozione dell'amianto. 

Ne approfitterà finalmente amministrazione comunale o ci lascerà ancora con l'amianto e senza fondi?


La Carducci-Cotugno è a rischio.  Non ci stancheremo di ripeterlo.

Quando le conseguenze arriveranno, e saranno irreparabili, chi se ne assumerà la responsabilità?

Il personale della Scuola, i genitori e gli abitanti del quartiere facciano fronte comune. Prima che sia troppo tardi.


amiantoL’INAIL, con BANDO ISI 2014, ha provveduto a stanziare, a favore della Regione Puglia, una somma pari ad €. 11.616.224,00, quale contributo alle imprese per la realizzazione di interventi finalizzati al miglioramento dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, tra cui i progetti che prevedono interventi di rifacimento di coperture per l’eliminazione e lo smaltimento di materiali contenenti amianto.
I fondi potranno essere richiesti anche dalle imprese individuali iscritte alla Camera di Commercio Industria, Artigianato ed Agricoltura.

Il contributo, in conto capitale, è pari al 65% delle spese sostenute dall’impresa per la realizzazione del progetto, al netto dell’IVA.

Gli interessati potranno inviare le domande per la richiesta del contributo  in modalità telematica a partire dal 3 marzo 2015 sino alle ore 18.00 del 7 maggio 2015 ed i contributi saranno assegnati fino ad esaurimento, secondo l’ordine cronologico di arrivo delle domande. 

Quindi, per tale motivo, è necessario avviare subito le procedure per la redazione del progetto e di tutta la documentazione necessaria all’inoltro della domanda.

La Teorema S.p.A. offre  gratuitamente, un’attività di consulenza per la redazione del progetto che preveda il rifacimento di coperture per la rimozione e lo smaltimento di materiali contenenti amianto e la predisposizione di tutta la documentazione necessaria all’inoltro della domanda per l’ottenimento del contributo INAIL.

Gli interessati possono contattare Tommaso Forte, responsabile del “Progetto di Affiancamento Bando ISI 2014 INAIL”, ai seguenti recapiti email:[email protected] – infotel. 393.8922409.





Nota Bene. RuvoLibera NON è in alcun modo collegata alle aziende sopra nominate né ad altre. Nostro unico interesse è che sia garantita la sicurezza delle scuole e degli alunni. Siamo già in ritardo di anni. È davvero il caso di darsi una mossa.