L'Avvocato del Comune al Comune: meglio cedere




La questione è quella ahinoi arcinota dei 130/150 ettari di terreno comunale incomprensibilmente "regalati" al misero canone di 9mila euro annui. Solo di contributi europei ne prenderebbero 52mila.

A chi andrà questo regalo? Amici degli amici? Le voci sono tante. Per ora fermiamoci qui.

Fatto sta che questo regalo non piace a chi il regalo lo gestisce già, che quindi dovrebbe cederlo ma che ritiene che il vecchio contratto sia stato rinnovato fino al 2027 o giù di lì.

Chi ha ragione?
Il Comune, meglio ancora la maggioranza, come al solito, dopo aver fatto il papocchio, non lo sa.

Allora nomina un consulente, un avvocato di Molfetta - essendo evidentemente insufficiente il proprio avvocato interno, Castellaneta, che quindi non si capisce perché lo paghiamo. 

Ma, colpo di scena, il consulente consiglia di cedere a più miti propositi... 

Cederanno? O nomineranno un altro consulente e così via fino a che qualcuno gli darà "ragione"? Staremo a vedere. Tanto, c'è chi paga. Noi.





Picture
Una Fondazione per la Cultura Libera.  
Sostieni il progetto con una Donazione.

TRASFORMIAMO IN RICCHEZZA  LE OPPORTUNITÀ