Signor Sindaco, si tenga i suoi 20 euro


Detrazione Tasi 20 euro? Prendetevene libri

Il Comune di Ruvo impone la Tasi ai più alti livelli, ma riconosce una succosa (si fa per dire) detrazione di 20 euro. Nessun errore: 20 euro. La cosa è già oggetto di ampio dibattito (si fa sempre per dire...;) tra i Cittadini, molti dei quali hanno case o parenti/amici nei comuni vicini e possono fare confronti.

Sul tema prende ora posizione l'ex assessore Antonio Minafra, che con grande ma concreta (con tanto di bonifico) ironia rispedisce al mittente l'"obolo".

La mia dignità me lo impedisce, chiosa. Piuttosto, compratene libri.

Chissà se un suggerimento così intelligente e pieno di sottintesi avrà qualche riscontro...



al Sig. Sindaco

del Comune di Ruvo di Puglia


ai componenti della Giunta

del Comune di Ruvo di Puglia



Egr. Sig. Sindaco, rispettabilissimi Assessori, informo le SS. VV. che in data 13 ottobre 2014 ho effettuato un bonifico bancario (di cui si allega copia) in favore del Comune di Ruvo di Puglia pari ad € 20,00 avente la seguente causale: "Restituzione detrazione T ASI." Sig. Sindaco la mia dignità mi impone di restituire l'obolo gentilmente offerto dalla sua amministrazione".

Nello scusarmi per il disagio che un tal gesto inusuale (demagogico?, populista?, qualunquista?, irrispettoso?, irriverente?) possa generare, mi permetto di chiedere alle SS.VV., con umiltà ed il dovuto rispetto, di destinare la cifra da me restituita al capitolo acquisto libri per la biblioteca.

Saluto ossequiosamente


Antonio Minafra

Ruvo di Puglia, 14 ottobre 2014

Il bonifico effettuato