Cosa Vedono Gli Occhi

L'esplosione di SEL





Il noto attivista Sel-lino Vito Iannelli ci chiama per segnalarci la vistosa anomalia di una mostra organizzata dall'Assessorato ai servizi sociali, e diretta dal marito dell'assessore.

Non ne sappiamo molto e promettiamo di approfondire. Lui insiste: "Ma non è uno scandalo? Un grave conflitto di interessi?".

Beh, bisogna vedere come stanno le cose. Certo, di primo acchito, non sembra una cosa istituzionalmente molto elegante. Chiederemo lumi.

"Con l'Assessore eravamo già ai ferri corti la scorsa estate e le avevamo chiesto di dimettersi. Non l'ha ancora fatto".

E qui la notiziona che sovrasta quella che ha originato la telefonata.

"In compenso la signora se ne è andata da Sel e ha fondato un altro circolo, intitolato a Ignazio Silone, insieme al consigliere e a qualche altro adepto".

Quindi - chiediamo - non è più in Sel o a Ruvo vi sono due circoli SEl?

"Penso la seconda che hai detto. Ufficialmente non si sono ancora dichiarati".

Quindi l'ala "governista" si è staccata da quella più purista e "rivoluzionaria"?

"Hai capito bene."

Una scissione che era scritta fin dall'inizio, in quello strano mix tra (politicamente) "vecchio" e "nuovo" che fu subito problematico e contestato, e che era destinata ad esplodere.

Attendiamo anche noi conferma, ma se la notizia si rivelasse fondata, le sue implicazioni politiche sono evidenti, e parlano sia di un rafforzamento della posizione di Ottombrini (che non ha voluto saperne di rimuovere l'Assessore e che ora la vede blindata, a prova di pressione), sia di libertà di manovra in vista delle elezioni incombenti.

Quale di queste due sia la vera, lo vedremo presto. Di certo il malcontento nella base sellina, senza dubbio più movimentista che "di governo", è grande e crescente. E oggi ha un motivo in più.

Resta da vedere se una città sull'orlo del dissesto finanziario può ancora permettersi questi balletti virtuosistici tra esserci e non esserci mentre l'acqua ha già superato gli oblò e sta per sommergere il ponte.


Pubblicato MERCOLEDÌ, 10 OTTOBRE 2012 23:08 

776 visualizzazioni