STANNO BENE, TUTTO SOMMATO


Funziona l'esperimento di informazione collaborativa in tempo reale lanciata da RuvoLibera. Già in mattinata, poco dopo l'arrivo dei primi titoli scandalistici, abbiamo potuto dare un'informazione corretta ed esaustiva, e per fortuna tranquillizzante, grazie a uno dei genitori dei ragazzi coinvolti, che ovviamente ringraziamo a nome di tutti i Lettori.

Dimessa la ragazza investita. È a casa e sta bene. 

Ora tutta l'attenzione è per l'altro ragazzo, che dovrà affrontare un delicato intervento maxillo facciale, forse al Miulli di Acquaviva.

Facciamo nostro l'augurio del padre della ragazza investita: "Forza, Samuele!" 

La motoretta dell'incidente.


Per fortuna molto più lievi di quanto non lasciassero supporre alcuni titoli scandalistici della mattina sull'incidente vicino al Liceo Scientifico, intorno alle 8.00.

La ragazza investita sta bene, solo una lieve commozione cerebrale, ma gli accertamenti da protocollo sono ancora in corso. È stata dimessa ed è felicemente a casa con i suoi.

Uno dei due ragazzi investitori è quasi illeso, solo escoriazioni a un ginocchio.

L'altro ragazzo è quello che ha avuto la peggio.

Frattura del setto nasale e al volto, con necessità di intervento di chirurgia maxillo-facciale.

Le sue condizioni generali comunque non destano preoccupazioni.

La moto era una vespa 50, per fortuna, niente "grosse cilindrate". Poco più che un giocattolo, ma che oggi poteva avere conseguenze tragiche.

La fonte delle notizie è assolutamente attendibile, trattandosi dei genitori di una delle vittime.

Facciamo i nostri auguri della migliore e più rapida guarigione possibile a tutti e tre i ragazzi e alle loro famiglie.

Vi siamo vicini.

A tutti, un invito alla prudenza. Sarà banale, ma davvero non è mai troppa.