Coccodrilli in Piscina Comunale







Cosa succede alla Piscina comunale? Davvero ci sono i Coccodrilli?

Attaccata dalla Asl che la "ispeziona" subito dopo una costosissima e, si spera, radicale ristrutturazione.

Brutalmente ri-attaccata sulla Gazzetta del Mezzogiorno - che così si gioca il suo residuo di credibilità, casomai ne sia rimasto alcuno - sempre sulla base (pare) della stessa "ispezione", in un articolo che è un inno alla genericità, che non cita fonti né documenti.

Difesa a gran voce dal Sindaco Ottombrini che la definisce "un fiore all'occhiello per
la città".

La Piscina è così finita al centro di un vivace scambio su Facebook, che riportiamo integralmente al momento in cui scriviamo, ma che può essere raggiunto per gli aggiornamenti sulla pagina Facebook dell'Osservatore Rubastino - e dove si scopre che, udite udite, gli utenti la giudicano così:

la piscina è sicuramente il fiore all'occhiello della città, come ha sottolineato il Sindaco stasera in Consiglio Comunale!! Pulitissima, freschissima e gradevole e salutare per 1000 iscritti!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Commento subito condiviso dagli altri, tra cui noti oppositori dell'attuale Amministrazione e contemporaneamente sostenitori degli ambienti da cui è partito l'attacco, chiaramente premeditato e concertato da quella che un altro autorevole commentatore di Facebook ha definito "il triangolo Asl - giornalista della Gazzetta - Liste civiche".

Allora qual è la verità? Dove sono i promessi coccodrilli? In piscina pare di no. Allora dove? Alla Gazzetta? Nella Asl?

Indagheremo e vi faremo sapere.

Intanto una cosa è sicura: che o nella piscina appaiono e scompaiono i coccodrilli; o qualche pasdaran degli attaccanti è stato costretto a fare dietro front.

In ogni caso, un Miracolo. E se la chiamassimo Piscina dei Miracoli? ;)


Pubblicato SABATO, 29 SETTEMBRE 2012 11:29 
Scritto da MARIO ALBRIZIO
1118 VISUALIZZAZIONI SUL SITO PRECEDENTE








TRASFORMIAMO IN RICCHEZZA LE OPPORTUNITÀ

Picture
Una Fondazione per la Cultura Libera e i Beni Comuni.  
Sostieni il progetto con una Donazione, detraibile dal reddito!