La prima volta






Cari amici, nemici (?) e soprattutto Cari Lettori, 

quando leggerete queste righe non ci sarò più. ;(

Ma, se Dio vuole, sarò anche atterrato da qualche parte. :)



Se invece l'aereo dovesse fare scherzi, beh, sappiate che vi ho voluto bene. Tutti.

Specie l'Amministrazione. ;)

Naturalmente maggioranza e opposizione. Indistintamente. Come piace a loro.


Ai miei allievi giovani dico sempre di non sbavare dietro le auto, per quanto sportive o 
lussuose. "Sono pur sempre delle macchine, e voi siete esseri umani. Siete i loro creatori. Dovrebbero loro sbavare dietro di voi!"

Loro capiscono e mi guardano stupefatti, come se avesse parlato uno da un altro mondo. 

In tutti questi anni ho cercato umilmente di insegnare la stessa semplice cosa a una caterva di sindaci, assessori e consiglieri comunali. "Sono pur sempre delle sedie, e voi siete esseri umani. Dovreste usarle per guidare la Città, non usare la Città per servire le vostre sedie."


Non ci sono riuscito. Ma anche quelli mi guardano come se venissi da un altro mondo.

Chissà che non abbiano ragione loro. 

Sarebbe la prima volta...;)


Naturalmente scherzo. 

È che a 10.000 metri di quota l'aria pressurizzata si fa torbida, tutto rallenta e la poltrona su cui sei seduto diventa pesante, pesante, pesantissima. Hai solo voglia di alzarti e andartene.

Mmm... però... 

E se il prossimo Consiglio comunale lo facessimo tenere a 10mila metri di quota?

:-)



mario albrizio