Il Dio Di Passaggio

Avevamo ricevuto diversi allarmi, richieste di intervento, imprecazioni, inviti a chiamare la Sovrintendenza… sulla strana “cosa” in costruzione davanti alla facciata senza pace di palazzo Jatta.
Abbiamo mantenuto la calma e alla fine la verità, che sa sempre dove andare, come sempre è venuta a trovarci.
È lo stesso autore dell’opera, il giovane Massimiliano Di Gioia, a parlarcene.
Si tratta di una installazione, il Dio Stupore. Un’opera d’arte che starà lì un mese, “se i vandali non me la buttano giù prima”.
Quindi possiamo stare tutti tranquilli.
Si tratta di un dio di passaggio
Mentre resta che un giovane talento ruvese ha avuto la possibilità di esprimersi anche in patria dopo averlo fatto con successo fuori.
Speriamo diventi una regola. Che il dio delle opportunità passi più spesso e magari si fermi un po’.

PAGARE MENO, MA PAGARE TUTTI

A Bari sì. A Ruvo no.


Da Sel riceviamo




Avevamo scritto di bilancio partecipato


Sulla Gazzetta del Mezzogiorno di venerdi 18 luglio u.s. anche se per sommi capi, ma soprattutto con molta chiarezza, il sindaco di Bari del Partito Democratico, Antonio De Caro, ha illustrato la logica che intende seguire per applicare l'Imposta Unica Comunale ai propri cittadini. 

I cittadini di Ruvo potranno mai avere questo privilegio? 

Una ristretta cerchia di amministratori si sta adoperando per mettere a punto il bilancio di previsione 2014. Tutto sarà deciso e imposto

Ci saranno detrazioni anche per i cittadini incapienti ed alle famiglie numerose? Si terrà conto anche per i ruvesi, dei redditi I.S.E.E.? 

Sinistra Ecologia e Libertà si augura che il sindaco Ottombrini, anche se fuori tempo massimo, informi i propri cittadini delle decisioni che vorrà prendere prima di presentare il bilancio 2014 in consiglio comunale. 

La coordinatrice Vittoria Mazzone