Il Processo

La buona politica dei loculi

1575 nuovi loculi cimiteriali. L'Amministrazione approva un odg

A favore il Pd. Contro Rifondazione. Astenuti Paparella Matteo, Mazzone Giovanni e Claudio Cantatore.
Assenti: Paparella Antonio, Francesco Catalano, Giovanni Camerino (malattia).

L’ODG proposto dal Consigliere comunale indipendente Vito Cantatore è stato approvato in Consiglio comunale del 11/07/2014 con Delibera di Giunta allegata.


Cantatore commenta: "Oggi ha vinto la BUONA POLITICA per l'interesse della città e dei cittadini".




Di seguito l'odg integrale per gli interessati


ORDINE DEL GIORNO
LOCULI CIMITERIALI
PROPOSTA

Premesso che:


- in data 19 maggio 2008 questo Comune sottoscriveva contratto d’appalto rep. n° 2889 con la ditta S.C.V. s.r.l. per la costruzione di loculi cimiteriali, opera che avrebbe dovuto essere ultimata entro un anno dalla data di consegna dei relativi lavori;


- in data 21 maggio 2008 veniva redatto processo verbale di consegna sottoscritto dal Direttore dei Lavori e dall’amministratore unico e legale rappresentante della prefata ditta;


- i relativi lavori venivano iniziati solo in data 11 settembre 2008, gli stessi procedevano con estrema lentezza tant’è che, anche a seguito di contestazioni d’addebito e per effetto di una maggiore somma di € 57.517,41 oltre IVA liquidata in favore dell’impresa, in data 16 aprile 2010 si procedeva alla contestazione d’addebito che dava adito ad una serie di note anche interne all’Amministrazione, sfociate, infine, nella deliberazione di Giunta Comunale n. 363 del 16 dicembre 2010 con la quale si disponeva di procedere alla risoluzione contrattuale che veniva formalizzata con l’assunzione della determinazione dirigenziale n. 40/007 del 12 gennaio 2011 inviata tanto alla S.C.V. s.r.l. quanto al funzionario dell’Ufficio Contratti ed Appalti, quest’ultimo incaricato di procedere all’incameramento della polizza fidejussoria prestata nell’ambito del contratto;


- nell’ambito del ricorso ex art. 700, prodotto dalla S.C.V. s.r.l. e teso a sospendere gli effetti dell’operata risoluzione contrattuale, in forza dell’opera mediatrice del Consulente Tecnico d’Ufficio appositamente nominato, le parti decidevano di conciliare e transigere l’intero contenzioso e tanto per giungere subito alla definizione dei lavori mirando alla soddisfazione di un interesse pubblico impellente e necessario;


Considerato che con delibera di Giunta Comunale n. 290/2012 si approvava un primo atto di transazione stragiudiziale successivamente modificato con ulteriore delibera di Giunta Comunale n. 365/2012 con la quale veniva approvato, in aggiunta all’atto transattivo anche una scrittura integrativa e lo schema dell’accordo, sottoscritto solo dalla S.C.V. s.r.l. e dai propri legali, veniva successivamente approvato con ulteriore delibera di Giunta Comunale n. 88 del 28 marzo 2013 alla quale facevano seguito numerosi incontri fra le parti;


Rilevato che con delibera di Giunta Comunale n. 80 dell’11 aprile 2014 è stato nominato un nuovo Responsabile Unico del Procedimento in applicazione dell’atto di transazione stragiudiziale approvato con la delibera n. 88/2013, incaricando il medesimo di inviare gli elaborati redatti dall’Ing. Michele Barile per la sottoscrizione da parte della S.C.V. s.r.l. entro il termine di dieci giorni dalla relativa ricezione nonché di porre in essere ogni ulteriore atto utile all’avvio del cantiere ed alla conclusione dei lavori;
Considerato che, stante il mancato avvio dei lavori, così come constatato personalmente in data odierna, e sulla base di quanto stabilito nella delibera di Giunta n. 80 dell’11 aprile 2014, si è determinata la decadenza di ogni accordo transattivo.


A tal fine, dovendo far fronte ad un’esigenza sociale che si va aggravando ogni giorno che passa visto l’utilizzo anche improprio dei loculi utilizzati con la clausola della provvisoria occupazione in attesa della messa a disposizione di quelli, in numero di 2.238, progettati da oltre sei anni addietro


si sottopone il seguente
                                                            
ORDINE DEL GIORNO


con il quale si intende conoscere e proporre:


  1. conoscere quali siano le intenzioni dell’Amministrazione in ordine alla vicenda dei nuovi loculi cimiteriali alla luce dei silenzi formali tenuti dalla S.C.V. s.r.l. in ordine alla proposta transattiva, dalla stessa formulata, vista l’impellente esigenza di carattere sociale al limite dell’implosione;


  1. proporre all’Amministrazione di acquisire disponibilità, da parte di cittadini, con manifestazione d’interesse alla assegnazione di loculi, sulla base di criteri selettivi predeterminati con graduatoria (bando) e previa corresponsione di un acconto sul relativo costo unitario, pari al 50% di anticipo sul costo generale del loculo


  1. stralciare dall’ODG i punti n. 2 e n. 4 come da proposta presentata in origine. Integrare il dispositivo con il seguente punto: di prendere atto della delibera di G.C. n. 183 del 09/07/2014, la quale recepisce nella sostanza l’ODG e di allegare la delibera stessa al presente documento.

Ruvo di Puglia, 11/07/2014