Caccia all'uomo

È ormai aperta caccia all'uomo da parte dell'"opposizione" in Consiglio comunale.

Silenti, assenti e/o complici (quando non protagonisti) sui grandi disastri degli ultimi tre come degli ultimi vent'anni,  i paparelliani riuniti e obbedienti non perdonano al consigliere Cantatore la sua scelta di libertà e non perdono occasione, anche a costo di inventarla, per dargli addosso.

Ma il consigliere indipendente si dice tranquillo. "Quei lavori sono soprattutto merito mio, delle imprese e dell'Acquedotto", dichiara a RL.

"Il funzionario dell'acquedotto mi ha ringraziato dicendomi che senza di te i lavori si sarebbero fatti forse tra dieci anni".



Dal suo profilo Facebook:

Apprendo da alcuni organi di stampa che ci sono alcuni consiglieri comunali che ringraziano aqp e su questo va benissimo, ma che si vuole attaccare un consigliere comunale che nell'esercizio delle proprie funzioni fa il suo dovere non mi trovano d'accordo.Questo e' segno di nervosismo ma comunque auguro a loro una carriera politica di tutto rispetto,mi ricordo quando qualcuno mi diceva che i consiglieri comunali sono le antenne della citta',mi sa che la memoria e' corta.Comunque io faro' sempre il mio lavoro chi ha passione non puo' essere spento da soggetti che mi devono spiegare qual'e'la funzione che un consigliere comunale deve svolgere.Ringrazio Pubblicamente L'acquedotto Pugliese ,la ditta appaltatrice ,la ditta Avella che ha asfaltato le strade, i funzionari del Comune.

Ho chiamato AQP per avere spiegazioni sui 700000 mila euro e' falso quello che scrivono su ruvo web i consiglieri comunali di f.i. e patto per la citta' compreso il Presidente del Consiglio ,dove sono andati i soldi a passeggio ma per piacere fate ridere anche le galline.