​L’UOMO, L’ANIMALE, LA TERRA

manifestazione 8 giugno



INVITO A:


una giornata di festa non solo per chi ama gli animali, ma rivolta a tutti coloro che vogliono cambiare le attuali prospettive del nostro abituale modo di pensare soprattutto nei confronti delle diverse forme di vita presenti nella natura intorno a noi.

Al concorso cinofilo che prevede ben 6 categorie di partecipazione per cani meticci e di razza, si aggiunge una dimostrazione del Nucleo Regionale Cinofilo della Polizia Penitenziaria (ore 10,00).

Verranno distribuite copie del Regolamento Comunale per la Tutela del benessere degli animale e civile convivenza con i cittadini.

Il tutto nel tentativo di ridurre il fenomeno dell'abbandono di animali, del maltrattamento degli stessi e della riduzione del fenomeno del randagismo e dei suoi costi per l'intera collettività.

Abbiamo fortemente voluto la presenza di stands di associazioni ed attività che operano nel settore della tutela e promozione del territorio che permetterà di conoscere nuove forme di relazione con la natura che ci circonda e proporre anche un nuovo modo di "fare economia" senza tuttavia alterare i delicati equilibri della nostra terra...

La relazione che instauriamo con la Natura ha radici profonde nella nostra storia e nella nostra cultura e solleva problematiche etiche, di equità e giustizia intra- ed etero-specifiche.

La Natura ritorna a vivere, ad incantare l'uomo,. E così l'uomo non più separato dal suo ambiente, si riscopre parte della Natura, consapevole e necessariamente responsabile verso l'intero universo.


La ricerca biologica con Darwin annientò la pretesa posizione di privilegio dell'uomo dimostrando la sua provenienza dal regno animale e l'inestirpabilità della sua natura animale.

Oggi al di là dei tanti discorsi che si possono tenere sull'argomento, riteniamo che basta fermarsi un po' più a lungo sullo sguardo di un animale per scoprire non la sua anima, ma la nostra!