Il Processo

Il Comune in Default. 5

Appendice: La Strada in Casa


Ecco alcune delle "perle" più significative del Prg e del lungo calvario dalla sua approvazione ad oggi. Pug compreso. (Ricordiamo che il Pug è il medesimo Prg più il Piano per il centro storico e zone urbanizzate).

Abbracciamoci da vecchi amici!
Il Macello comunale e la fabbrica chimica Vodichem.
La legge prevede congrue distanze dall'abitato, a tutela dei cittadini.
Il Prg/Pug li preferisce addossati. Anzi, affettuosamente circondati dai condominii. Meglio ancora, calorosamente abbracciati.;)



La Strada B*.
Gli addetti ai lavori la chiamano ironicamente la strada B*, dal cognome della famiglia
perseguitata, che non riportiamo per ovvie ragioni di privacy.
Pug
Prg vigente


Quel quadratino rosa che vedete al centro del cerchio qui sotto è la villetta abitata dalla famiglia B*. Regolarmente registrata e accatastata già all'epoca del Prg. 



E quella striscia rossa che vi passa sopra è una strada. Da costruire.
La prevedeva il vecchio Prg. Ma per fortuna oggi c'è il Pug. Che la prevede ancora! Identica!

Possiamo solo immaginare la costernazione della famiglia B* - cui va tutta la nostra solidarietà - e i loro incubi, aspettando le ruspe, magari nel mezzo della notte.

Ora, com'è possibile un errore del genere in un Prg/Pug teoricamente blasonato, ripieno di firme e di università, di professoroni e consulenti costati la bellezza di 120.000 euro (nostri)?
Se c'è qualcuno che può spiegarlo, siamo a disposizione. Adoriamo sentire l'altra campana. Quando ce n'è una...


Dati forniti da Associazione Imprese Edili e Affini - Ruvo

Il Prg/Pug però è anche altro. Ben altro.

Non solo strade in casa. Anche case fantasma, che sorgono dove non dovrebbero. E terreni fantasma, che scompaiono come se niente fosse, così, a migliaia di metri quadri.

Riproponiamo a tal proposito una nostra videointervista all'ex Assessore all'Urbanistica, Biagio Mastrorilli, che alla luce del molto che abbiamo scritto diviene più comprensibile anche al profano.



Più che un Prg/Pug, una galleria degli Orrori (e degli errori).

Orrori ed errori che ci sono già costati cari. Che hanno bloccato lo sviluppo della città. Che ci stanno portando al default (al fallimento!) come Comune. Che pagheremo ancora carissimi per i prossimi decenni.


Errori ed orrori che, come abbiamo dimostrato, hanno molte firme. Ma un solo autore principale. Un solo nome e cognome.



                                                                                Fine

Vai all'inizio della storia                         vai alla parte precedente



mario albrizio