Il Dio Di Passaggio

Avevamo ricevuto diversi allarmi, richieste di intervento, imprecazioni, inviti a chiamare la Sovrintendenza… sulla strana “cosa” in costruzione davanti alla facciata senza pace di palazzo Jatta.
Abbiamo mantenuto la calma e alla fine la verità, che sa sempre dove andare, come sempre è venuta a trovarci.
È lo stesso autore dell’opera, il giovane Massimiliano Di Gioia, a parlarcene.
Si tratta di una installazione, il Dio Stupore. Un’opera d’arte che starà lì un mese, “se i vandali non me la buttano giù prima”.
Quindi possiamo stare tutti tranquilli.
Si tratta di un dio di passaggio
Mentre resta che un giovane talento ruvese ha avuto la possibilità di esprimersi anche in patria dopo averlo fatto con successo fuori.
Speriamo diventi una regola. Che il dio delle opportunità passi più spesso e magari si fermi un po’.

Confessano i fermati per l'omicidio di Pino

Sono quattro giovanissimi di Bisceglie e uno di Molfetta gli autori della rapina e dell'omicidio di Pino Di Terlizzi.





Si chiamano Giancarlo Pozzessere, Roberto Cosimo Damiano Sette, Francesco De Cillis, Daniele De Feudis e Domenico Gentile. 

Tutti tra i 19 e i 20 anni.

A sparare, ricostruiscono gli inquirenti, sarebbe stato il primo per difendere un altro del gruppo durante la colluttazione con il commerciante.

Maggiori dettagli su Rebubblica-Bari.

Ecco il video, purtroppo non chiarissimo, ma terribile, riportato dallo stesso giornale.