sabato 24 settembre 2016

QUESTIONE DI VITA






Si terrà a Ruvo l'incontro che ridisegnerà la sanità del nord barese, forse riuscendo nel miracolo di salvare almeno un polo sanitario di eccellenza e onnicomprensivo.

La proposta del direttore di RuvoLibera, di organizzare l'incontro-conferenza a Ruvo in quanto sede "neutrale", essendo stati spogliati dell'ospedale anni fa - è stata fatta propria dal promotore e leader del progetto, il dottor Felice Spaccavento, in servizio a Corato.

Su questo progetto si fondano le speranze di non far diventare l'intero nord barese un deserto sanitario, con tutto quello che ne conseguirebbe per la salute dei cittadini.

Il dott. Felice Spaccavento
"secondo il piano di riordino attuale Terlizzi verrà immediatamente chiuso e riconvertito... Molfetta e Corato depotenziati con perdita di eccellenze quali Urologia, Ginecoloia, Pediatria, Cardiologia con un lento smantellamento inesorabile di tali strutture" scrive Spaccavento nell'accorato appello sul suo profilo Facebook.

Il tema è vitale per tutti e tutti sono - siete! - invitati a dire la vostra e partecipare.

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, ha già dato la sua disponibilità. Più giù il suo intervento.

Naturalmente si parla di disponibilità istituzionale perché il dr. Spaccavento ci tiene a precisare la assoluta non politicità-partiticità del progetto.

E c'è da credergli: in gioco c'è ben altro che qualche voto. C'è la salute e la vita di tutti noi e dei nostri figli, in tutte quelle situazioni in cui avere un ospedale d'eccellenza più vicino può fare la differenza tra la vita e la morte.

RuvoLibera continuerà a seguire la cosa e a tenervi informati come sempre.








Leggi Tutto »

giovedì 22 settembre 2016

12 LUGLIO. LA STRAGE MATEMATICA




Come tutti avevamo supposto. Ma la conferma è sempre drammatica.

La strage del 12 luglio era evitabilissima e prevedibilissima. 

Anzi matematicamente prevedibile, dati i MOLTI precedenti in cui non si è realizzata per un soffio.

Lo ricostruisce il video agghiacciante, postato su Facebook poco fa da 
Daniela Castellano di Astip Associazione Strage Treni in Puglia 12 Luglio 2016

Una strage assurda su cui va fatta chiarezza e aperto un dibattito ampio, senza esclusione di temi, sulla precaria e, da oggi lo sappiamo, pericolosa condizione di cittadini e viaggiatori nel Sud colonizzato e clientelare.



Leggi Tutto »

NOI NO





Anche Terlizzi scopre e rivaluta.


Solo qui, invece, dove sotto Piazza Castello e non solo si stratificano tremila anni di Storia (senza contare gli almeno 10mila pre e protostorici) e dove si poteva creare (e ci siamo sgolati per questo) uno dei parchi archeologici e Musei a cielo aperto più innovativi d'Europa - solo qui la Storia ha sbattuto contro la cosca trasversale delle tre scimmiette. E qualche scimmione.

Solo qui. Solo qui la Storia è disprezzata e il tesoro su cui siamo seduti viene sepolto da colate di cemento e brutture.

Solo qui il patrimonio di Identità, che significa sviluppo, viene umiliato da decenni.

Tutti si risvegliano. Noi no.

Speriamo in uno scatto di reni della nuova amministrazione.

Perché la situazione è grave e bisogna mobilitare, non soffocare, tutte le risorse

Gli altri scoprono e giustamente valorizzano. L'antica capitale è ancora strangolata dall'ignoranza al potere.









Leggi Tutto »